Catalogo Autori

Irene  Cabiati

Irene Cabiati

Ha lavorato come giornalista per 35 anni nel quotidiano La Stampa. Ha vissuto per studio in Francia, in Gran Bretagna e in Algeria. Per lavoro ha seguito sugli oceani le rotte di grandi navigatori. Per solidarietà ha creato eventi per la tutela dei minori. Per curiosità cammina per isole e deserti dell’Africa e dell’Asia e dell’America Latina. Ha partecipato a mostre d'arte e fotografiche. Ha pubblicato tra gli altri: Con i piedi nell'acqua racconto nell'antologia L'avventura e i suoi eroi (Priuli&Verlucca); Il velo, a cura di Andrea Busto (Silvana Editoriale); Il giro del mondo in ottanta ricette, in viaggio con Jules Verne (il leone verde); Mongolia in viaggio (Alpine Studio); il Canale Cavour (Museo Regionale di Scienze Naturali).

il Canale Cavour

titolo libro

Storia e costume

In occasione del 150° della costruzione del Canale Cavour, il Museo Regionale di Scienze Naturali ha promosso la mostra fotografica di Irene Cabiati dedicata alla grandiosa opera idraulica. Costruita in meno di tre anni dal 1863 al 1866, da 14 mila manovali, ha portato benessere nel Vercellese, nel Novarese e in Lomellina creando le premesse dell'attuale triangolo d'oro europeo del riso. Nel catalogo che correda la mostra, curata in collaborazione con Federico Bollarino, Irene Cabiati con circa 140 fotografie, racconta la storia del Canale a cominciare dagli antefatti storici di cui sono stati protagonisti l'ideatore, Francesco Rossi, il progettista, Carlo Noè e Camillo Benso di Cavour che fu tra i promotori del progetto e che morì prima che i lavori fossero avviati.  Un capitolo è dedicato alla gestione delle acque, affidata alle Associazioni di Irrigazione Ovest Sesia di Vercelli e Est Sesia di Novara e all'appassionato lavoro degli acquaioli che garantiscono il necessario flusso a ogni campo. E' questa la peculiarità principale del Canale che nasce a Chivasso, prelevando le acque del Po, e si immette nel Ticino dopo 86 chilometri  diramandosi su una rete irrigua di circa 20 mila chilometri. L'impianto architettonico con i suoi edifici di presa e di scarico è maestoso: nel catalogo sono pubblicati i disegni originali, forniti dall'Archivio Storico delle Acque di Novara, le foto d'epoca scattate durante i lavori e alcune pagine del quotidiano La Stampa che a quel tempo usciva come Gazzetta Piemontese. Il racconto ci avvicina ad un mondo sconosciuto ma efficace da 150 anni. Le foto illustrano minuziosamente il percorso del Canale. L'obiettivo talvolta indugia sulle risaie allagate e sui campi bruciati dal sole dopo la trebbiatura, presenta alcuni agricoltori e le tecniche di coltivazione, ma soprattuto fa scoprire il canto e i colori del Canale, la sua anima profonda che diventa spettacolare quando le sue acque scavalcano i fiumi passando su ponti canale o si infilano sotto il loro letto attraverso gallerie subacquee. Non mancano le riflessioni sul mutamento del paesaggio, le minacce  dell'inquinamento, l'uso dell'acqua anche per produrre energia idroelettrica. Da sottolineare le peculiarità culturali del territorio che andrebbero valorizzate, partendo proprio dal Canale, con iniziative favorevoli al turismo lento in un ambiente quasi sconosciuto come la ciclostrada Torino-Milano, lungo le alzaie del  Canale Cavour, secondo un progetto studiato dai Politecnici di Torino e Milano, promosso dal Parco del Po della Collina torinese e di altri enti.
 

Mongolia in viaggio

titolo libro

Narrativa di viaggio

Il viaggio nel Paese dei pascoli infiniti scorre sulla linea di confine fra passato e modernità, fra tradizioni e speranze. Nel 2006, l’anno delle celebrazioni di Gengis Khan come fondatore del più vasto impero continentale, l’autrice ha incontrato nomadi, cacciatori e giovani guardiane della preistoria.  Oggi tre milioni di mongoli si stanno tuffando nell’avventura della globalizzazione con il loro sterminato patrimonio minerario: la promessa è un futuro di benessere per tutti, ma la strada è ancora in salita. Il libro è pubblicato da Alpine Studio.

In viaggio con Jules Verne. Il giro del mondo in 80 ricette

titolo libro

Saggistica

La collana "Leggere è un gusto" dell''editore Il leone verde invita i lettori a rileggere opere di grandi autori.Irene Cabiati si è messa in viaggio con Jules Verne seguendo Capitano Nemo sul Nautilus, Phileas Fogg nel suo giro del mondo e i protagonisti di altre avventure, nel cuore della Terra, sulla Luna, sull'isola misteriosa, sul pallone che ha sorvolato l'Africa. Come si procuravano il cibo gli eroi verniani? Come lo cucinavano? Il viaggio letterario ha permesso di tracciare un curioso atlante di sapori.