Catalogo Autori

nadiolinda [Nadia Busato]

nadiolinda [Nadia Busato]

Sono nata nel 1979 a Brescia. Ho una laurea in lettere moderne, una passione mai sopita per il teatro, un master europeo in management dell'alta formazione e quasi vent'anni di esperienza professionale nella comunicazione, privata e istituzionale. Scrivo per raccontare storie, scrivo quando e come posso. Ho aperto il primo blog nel 2004 e non ho più smesso. Mi ha sempre affascinato il lato umano della rete e sono sempre stata un'entusiasta della connettività, delle community, dei social network e di tutti gli strumenti che regalano doppie vite. Per questo insegno pubblicazione etica su web ai bambini e ai manager, agli adolescenti e ai laureati. Insegno anche a utilizzare la rete trovando le parole giuste per essere in disaccordo e cooperando collettivamente alla definizione di un concetto contemporaneo di felicità. Come sociologa dell'acchiappo ai tempi dell'happy hour,  sono stata blogger per Playboy Italia, ho collaborato con La Repubblica Velvet e ho tenuto una posta del cuore per i quotidiani del gruppo Athesis. Collaboro con Grazia, su cui tengo dal 2008 la rubrica "Il sesso ai tempi dell'happy hour", e con il dorso bresciano del Corriere della Sera. Scrivo per il teatro, la radio e il cinema. Per MTV - Loveline ho frmato nel 2010 la rubrica *HOT SEX.  Come autrice ho esordito nel 2007 con Mondadori col romanzo "Se non ti piace dillo. Il sesso ai tempi dellʼhappy hour" [Mondadori, 2008] al quale sono seguiti: "Obiettivo Maschio - Primo manuale per cacciatrici metropolitane" [Baldini Castoldi & Dalai, 2010] cofirmato con la giornalista Arianna Chieli e "101 bugie che ci raccontiamo in amore e sull'amore" [Newton Compton, 2011]. Tra il 2010 e il 2011 ho coordinato il progetto artistico e letterario "La pessima madre" [Clanto, 2010] a sostegno di una onlus impegnata nella lotta alla violenza di genere. Nel 2014 ho firmato per Wolford il racconto "Au revoir amour - L'ultimo carnevale di Casanova" che nell'ambito dell'iniziativa "Update your legs" ha contato oltre trecentomila download in inglese e italiano. Ho due figli, Viola Aurora e Leonardo. Vivo e lavoro a Brescia. 

Non sarò mai la brava moglie di nessuno

titolo libro

Romanzo

La mattina del primo maggio 1947 una giovane e attraente impiegata sale fino alla terrazza panoramica all'ottantaseiesimo piano dell'Empire State Building, il grattacielo simbolo di New York, e si lancia nel vuoto. La fotografia del suo cadavere, miracolosamente intatto e bellissimo, scattata da un giovane fotografo sconosciuto subito dopo lo schianto, diventa una delle immagini più celebri e potenti mai pubblicate da LIFE Magazine. Quella ragazza si chiamava Evelyn McHale. La sua è una storia affascinante e misteriosa, come e forse più di un romanzo.
Dopo anni di ricerche e interviste, Nadia Busato ha scritto un romanzo ispirato a Evelyn partendo proprio dalla celeberrima fotografia che ha suggestionato, anche grazie al lavoro di Andy Warhol, la moda e l'arte delle avanguardie pop. Un libro originale e riuscito, denso e doloroso come l’enigmatico, ultimo biglietto scritto da Evelyn.
Ed. SEM, 2018
Formato:14 x 21 CM, PP 260 
ISBN 9788893900676
Website: semlibri.com/book/busato/
 

Gioca con me. Una storia erotica

titolo libro

Romanzo

Nina ha trentotto anni e lavora per un magazine internazionale firmando interviste esclusive dal mondo del cinema. La sua agenda si snoda tra le maggiori kermesse del mondo, dove di giorno è impegnata nella ricerca di scoop bollenti su astri nascenti, mentre la notte si ritrova ospite nei letti di amanti a cui è legata da un affetto intimo e da uno scambio erotico fondato sul gioco e sulla complicità. Gli uomini di Nina ruotano quasi tutti intorno al mondo dello spettacolo e dell'arte, al limite tra ingegno e potere: registi, musicisti, attori, mercanti d'arte. Da loro non cerca nulla, se non il piacere di stare insieme e di ripetere, ogni volta, il rituale nuovo dell'intimità carnale. Ma nella sua vita da donna indipendente e realizzata, dove tutto - soprattutto gli uomini - è sotto controllo, irrompe l'imprevisto: una passione travolgente per un uomo impossibile da amare. Tutto inizia alla Biennale del Cinema di Venezia, dove conosce Rosso, un giovane attore dal fascino inspiegabile. Dopo un primo incontro professionale, la tensione tra i due cresce, fino a esplodere in un rendez-vous travolgente. L'incontro con Rosso cambia tutto. Nel circo del cinema, di festival in festival, i due amanti si sfideranno, si corteggeranno, si arrenderanno, si ameranno follemente, in un gioco che ha il sapore di una lotta di potere e di controllo in cui è difficile stabilire chi sia il vero vincitore.

Update your legs

titolo libro

Racconti

Quattro donne, quattro scrittrici - Nadiolinda, Alessandra Airò, Eliselle, Daniela Farnese - hanno narrato attraverso un racconto breve la loro idea di sensualità. Protagoniste le donne, i loro pensieri ma soprattutto le loro gambe, da sempre strumento di seduzione.
AU REVOIR AMOUR
L’ultimo carnevale di Casanova
 

101 bugie che ci raccontiamo in amore e sull'amore

titolo libro

Manuali e varia

Sarà proprio vero che l’amore è un sentimento tenero e dolce? Basta con le favole! L’amore è un accalappiacuori, un dispettoso aguzzino che ci rapisce il cuore, lasciandoci in balia di emozioni incontrollabili. Eppure, pur di tenerlo in vita, spesso siamo disposti a tutto. Anche a raccontare e a raccontarci delle bugie a volte piccole, a volte colossali: quelle che lui ti giura e a cui tu vuoi assolutamente credere, quelle che le amiche ti dicono per consolarti e da cui ti lasci volentieri convincere, quelle che ti racconti perfino tu stessa. Ma non illuderti: prima o poi arriva sempre il momento di affrontare la cruda realtà! Senza la pretesa di voler smascherare ogni innamorato bugiardo, questo libro raccoglie le più diffuse bugie sull’amore, i compromessi che ci ostiniamo ad accettare e i tanti piccoli e grandi inganni in cui siamo caduti tutti almeno una volta nella vita.
Alcune delle 101 bugie che ci raccontiamo:
La gelosia non è un problema
Il corteggiamento è roba da uomini
Se ci si ama, bisogna sposarsi
Si può amare una persona e fare sesso con un’altra
Le relazioni uccidono la passione
Le donne di oggi spaventano gli uomini
La gelosia è un segno d’amore
Amare vuol dire non avere segreti
Seppellire un amore finito è facile
Il nostro amore durerà per sempre

Obiettivo: maschio! - Il primo manuale per cacciatrici metropolitane

titolo libro

Manuali e varia

Per innamorarsi bastano 8 secondi, parola di scienziati. Quando un uomo incontra una donna che non conosce, se la guarda per più di 4 secondi vuol dire che prova interesse per lei. Se poi lo sguardo supera gli 8,2 secondi allora potrebbe essere amore a prima vista. Arianna è un'antropologa dello stile, nadiolinda un'esperta di dinamiche relazionali. Dal loro incontro nasce questo "manuale per cacciatrici metropolitane", ovvero la prima guida che spiega come lo stile influenza l'amore. Un libro pratico e divertente per donne alla ricerca dell'uomo ideale, da conquistare a suon di stiletti e lingerie, con una pianificazione strategica degna del miglior risiko modaiolo (senza dimenticare una buona dose di ironia). Poco importa che una donna persegua l'obiettivo del matrimonio a tutti i costi o ami collezionare flirt poco impegnativi... qui troverà le regole e i consigli per ottenere un primo appuntamento e partire con il piede giusto, meglio ancora se adornato da un paio di Manolos! Insomma: dimmi con chi esci e ti dirò che stile avere. Parafrasando una celebre massima e adattandola alle relazioni da happy hour, veloci, immediate, talvolta persino frenetiche, il libro raccoglie 25 categorie di uomini tipici delle nostre città: dal vigoropatico all'etero-perplesso, dall'uomo double-face al mammone negazionista, dall'irremovibile anticonformista fino all'uomo da matrimonio.
 

La pessima madre

titolo libro

Racconti

La maternità - tutti lo sanno e troppi lo dicono - ti cambia la vita.  O meglio; prima ti cambia il punto vita e poi provvede a sconvolgerti anche tutto il resto. Perché, credete a me, ne basta uno, uno solo, microscopico stronzo spermatozoo che si trascina su per il vostro utero saltellando a fatica con quella sua codetta viscida e rimbalza, ubriaco per la fatica, sulla tre sponde di uno strano scherzo del destino per poi finire esattamente nell'unica buchetta d'angolo di un ovulo che non dovrebbe avere spigoli e invece uno ce l'ha; e i giochi sono finiti. La vita bussa con la delicatezza di un ariete di sfondamento, va presa una decisione seria che non vi potrà lasciare indifferenti, ma che metterà alla prova il vostro valore umano. La vita non è decisa da nessun dio e non ci sono angeli che scendono dal cielo cantando per scivolare senza soluzione di continuità dentro un utero carillon in velluto e seta di mamma pronto ad accoglierli.  È solo sesso. E qualche volta, se fotti e non ci pensi, il destino boia fotte anche te. 
... Ed eccoci qui, insieme. A mia figlia regalerò orgoglio e rabbia perché le emozioni tiepide non sono adatte a questo tempo grigio femmina. La grande guerra contemporanea del nostro secolo è quella contro le donne, madri e figlie. I confini non sono solo quelli del nostro piccolo paese comandato da puttanieri impotenti e porporati senza moralità, ma sono quelli di un mondo dove il premio nobel Amartya Sen ha calcolato che mancano 107 milioni di donne. Uccise alla nascita, mutilate, abbandonate alle malattie, emarginate socialmente, sfruttate sessualmente, aggredite con gli acidi, sottoposte a codici dove l’uxoricidio è legalizzato, stuprate in massa: questo è quello che succede nel mondo. Educate alla mercificazione del proprio corpo, ammaestrate alla compiacenza del maschio, umiliate e vilipese dai mass media, relegate a ruoli secondari nella società e nel mondo del lavoro, pressate nella cura degli anziani e dei figli, ostacolate nella gestione combinata di famiglia e carriera: questo è quello che succede ogni giorno nel nostro paese, dove le pari opportunità sono rappresentate istituzionalmente da una showgirl.

Se non ti piace dillo.

titolo libro

Romanzo

Il sesso ai tempi dell'happy hour
*
Tutto ha inizio in un autogrill. Della Bauli, per la precisione. Lui è ingegnere, nel corpo e nello spirito. Lei decide che è giunto il momento, e di fronte alla prospettiva di un futuro accanto alle sue collezioni di velieri in bottiglia e puzzle 3D, lo fa accostare, scende dalla moto, e lo molla. Single per scelta, comincia ad incontrare, fuori e dentro al letto, una lunga serie di esemplari di maschio contemporaneo. E decide di rendere pubblica questa sua sconvolgente inchiesta. Un'inchiesta sul campo, molto sul campo. Scopre che gli uomini non sono complicati, e che ogni loro azione può essere ricondotta alla combinazione di sei semplici posizioni: fame, sonno, felice, triste, cacca, sesso. E con raro talento antropologico li cataloga, battezzando fra gli altri l'uomo Guru e l'ometto Kinder. La pirotecnica inchiesta, fra vibratori etnici e partner cyber-imbranati, raggiunge una conclusione epocale, in sorprendente accordo con alcune recenti ricerche scientifiche: ai maschi fra i 25 e i 35 anni, sostanzialmente quella tal cosa non piace più.