Catalogo Autori

Maia Guarnaccia Molho

Maia Guarnaccia Molho

Maia Guarnaccia Molho e' nato a Milano nel 1972. Laureato in filosofia, manager di una multinazionale, vive e lavora tra Milano e Londra. Come scrittore ha pubblicato: Ottoluno (Millelire - Stampa Alternativa, 1998), Maba Ratta (Stampa Alternativa, 2003), Prove Tecniche di Redenzione (Betelgeuse, 2008), Umano (Alpine Studio, 2011), A un passo (A & B, 2017). Ha collaborato con Linus con le rubriche "Sarti & Navigatori", "Tombinologia" e "Scritto Misto". Come regista ha realizzato la trilogia "Demistify" presentata dal 2007 al 2009 ai Film Festival di Locarno, Miami, Roma e "Lessness" nel 2016.

A un passo

titolo libro

Romanzo

È il racconto febbrile di un condannato a morte presunto. Muoversi per trovare se stessi, senza mai riuscire a raggiungersi. Prendere la rincorsa e cercare di arrivare alla linea di confine, visibile ma sempre a un passo. L'orizzonte è mobile, mercuriale. Ci si avvicina al traguardo, ma la meta, con un guizzo, scivola via. Un libro dal ritmo vertiginoso, che attraverso la descrizione della superficialità nelle relazioni contemporanee, parla della relatività dell'esistenza. Il linguaggio è secco, crudele a tratti, infinitamente profondo nella sostanza. La realtà sembra fatta per i bravi contabili, per chi, fin da piccolo, guardando il cielo stellato, ripassa le tabelline per essere pronto. JJ Beck, il protagonista, tra Parigi, Mumbay e New York, rimane sempre estraneo e spettatore. Ma poi, a sua insaputa, la vita irrompe luminosa. Basterà un gesto. 
 

Umano

titolo libro

Romanzo

Nella piatta esistenza di Italo Nono, professore emerito di storia, un po' attempato, quasi obeso e deluso dalla vita, irrompe il destino sotto forma di un cimelio che reca dipinta sulla sua superficie la faccia di Napoleone. La dedica impressa su di esso - "L'amore è al di là dell'umano" - risveglia nel vecchio accademico qualcosa di molto simile alla passione, un sentimento al quale da lungo tempo aveva rinunciato. Nell'immagine dell'imperatore, Italo riconosce l'esilio che ha imposto a se stesso, e, per uscirne, si caccia in situazioni imbarazzanti. A poco a poco però il vecchio professore recupera umanità, ritrova nell'amore di due giovani le emozioni che si era negato, e tutto questo lo porta a riflettere sugli errori commessi e a prendere le distanze da se stesso. Ed è allora che il destino bussa ancora una volta alla sua porta. La vita, a cui il vecchio professore aveva ormai rinunciato, gli riserva ancora qualche sorpresa e una nuova occasione.

Prove Tecniche di Redenzione

titolo libro

Romanzo

Distrazioni fatali, e tutto si ribalta. Poi un rumore improvviso sulla strada. Un incidente d'auto finisce con l'aprire uno spiraglio sullo scenario buio della vita di Italo Nono. E un banale souvenir capitato tra i cespugli del suo giardino gli desta un sentimento dimenticato: la curiosità. Un romanzo intorno alla fragilità, alla solitudine e alla casualità. Un itinerario esistenziale al contrario che racconta di geografie interiori frastagliate, di esplorazioni intimiste cui fanno da sfondo panorami distanti nel tempo e nello spazio. Dall'apatia e l'annullamento delle villette a schiera di una Londra marginale alla scalata notturna dello Stromboli, vissuta e descritta come un'ascesi mistica. Da Sant'Elena, testimone dei momenti più segreti di Napoleone Bonaparte, ai paesaggi futuristici e surreali di Shangai: un percorso amaro quanto avvincente per imparare a sentire il mondo.
 

Maba Ratta

titolo libro

Romanzo

La storia è quella di un giovane milanese che, come tanti suoi coetanei, si stufa dell'Italia e soprattutto si rifiuta di andare militare e anche di prestare il servizio civile e decide di infoltire la schiera degli esiliati a Londra. Dapprima entra in una Londra pittoresca e sgangherata; poi, la Londra che conta, quella degli affari e del business lo accoglie, lo premia, lo coccola, vorrebbe cooptarlo e integrarlo. Ma lui, eterno errante, fa solo il suo lavoro e piuttosto annota tutto minuziosamente, compresa una crisi d'identità, e scrive quella che può essere ritenuta la risposta al monumento della narrativa contemporanea: American Psycho. Il suo è il vero anti-American Psycho. 

Ottoluno

titolo libro

Romanzo

... "Non mi è mai piaciuto il collo a V. È il simbolo del surplus, dell'abbondanza non necessaria. Un maglione, il cui ruolo principale è di coprire, di riscaldare, deve recitare la parte fino in fondo, al meglio, non può permettersi di non proteggere il punto più delicato, cioè la porta dei polmoni, la base del collo. È indice di trascuratezza, di non curanza, di indifferenza nei confronti del fine. È il Mezzo che si sta ripiegando su se stesso, che si sta rivoltando contro il Fine. L' uomo ha creato la società per adattarsi (autoconservarsi) meglio, ma ora ne è succube: l'Uomo è schiavo della società, della politica. Così come la natura ha creato l'uomo e ora ne paga le conseguenze. Purtroppo sembra che alla madre spettino meno diritti che doveri. Paradosso. "...