Catalogo Autori

Maurizio Malavasi

Maurizio Malavasi

Sono nato a Cernusco s/n (MI) il 13/09/1972. Dopo il diploma di maturità magistrale mi sono iscritto alla facoltà di lingue e letterature straniere dello IULM di Milano dove mi son laureato a pieni voti nel maggio del 2000. Ho due passioni: quella per i viaggi che mi ha portato a lavorare nel settore turistico e quella per la scrittura che mi ha spinto a pubblicare vari libri tra cui NOTTESENZAFINE (Leone Editore) uscito in tutte le edicole nel Luglio 2012 in abbinamento ad alcuni quotidiani nazionali. Lo short-book ha avuto un notevole successo di vendite su tutto il territorio nazionale ed è quindi uscito in Ottobre in tutte le librerie. Nel 2014 esce sempre con Leone Editore SOGNANDO PAOLO ROSSI, un romanzo fresco e divertente ambientato nella famosa estate del mundial ’82.  Il libro ha riscosso un buon successo tanto che sono andato più volte in tv a presentarlo ( Mediaset, TL e 7gold) e sono stato intervistato più volte sulle radio nazionali. Nel Dicembre 2016 ho pubblicato una raccolta di favole insieme al mio amico Valerio Ciardi dal titolo FAVOLE VIA E-MAIL (GIV Edizioni), una rivisitazione in chiave moderna del famoso FAVOLE AL TELEFONO di Gianni Rodari. Nel 2107 viene infine rieditato SOGNANDO PAOLO ROSSI (Ultra ed.), grazie al successo di pubblico. Il libro contiene nella nuova veste anche un’intervista al famoso Pablito e annovera la prefazione del celebre giornalista Carlo Nesti.  

Sognando Paolo Rossi

titolo libro

Romanzo

Dopo l’elettrizzante Europeo 2016 in Francia della Nazionale italiana reso però amaro dall’ eliminazione contro i tedeschi dopo una sequela infinita di rigori, Riccardo, Alessandro e Lorenzo, tre amici inseparabili e tifosissimi degli azzurri, pensano che la squadra di Conte li ha fatti veramente sognare. Per certi versi, ha ricordato loro l’Italia di Bearzot che vinse lo storico Mundial’82 di cui loro furono testimoni diretti! E così, mentre stanno uscendo mestamente dallo stadio di Bordeaux, ritornano indietro con la mente a più di trent’anni prima quando si lasciarono l’Italia alle spalle ognuno per un motivo diverso: il primo era appena stato mollato sull’altare, il secondo, fresco di licenziamento, voleva catapultarsi a vedere le partite degli azzurri, mentre il terzo era spinto a Barcellona sulle tracce del ragionier Tarallo ( l’amministratore del suo condominio ) sparito con tutti i soldi della cassa. Ma è l’estate del mondiale spagnolo e l’euforia contagia pure i nostri tre che assistono all’inaspettata vittoria contro l’Argentina: questo li spinge a rimanere nella città con ancora più eccitazione per seguire il cammino azzurro. Così Barcellona li coinvolge in un vortice di situazioni comiche, spassionati amori e intense emozioni tra ritiri delle squadre, partite allo stadio, ammalianti ragazze straniere e ramblas in festa. Riusciranno alla fine ad assistere alla festa del Bernabeu e a catturare il fantomatico ragionier Tarallo?   Arricchiscono il romanzo la prefazione di Angiolo Radice, giornalista di SportMediaset, la postfazione di Carlo Nesti, volto storico della RAI e l’intervista al grande Paolo Rossi.  
 

Favole via e-mail

titolo libro

Libri per ragazzi

F@VOLE VIA E-MAIL Dopo più di cinquanta anni dalla pubblicazione di Favole al telefono di Gianni Rodari esce F@VOLE VIA E-MAIL, una raccolta di favole che rivisita in chiave moderna il successo editoriale di quell’amato scrittore per bambini. Nel ’62 Rodari s’ inventava il personaggio del ragionieri Bianchi di Varese che, da buon agente di commercio, girava l’intera Italia tutta settimana da Nord a Sud e, per non far sentire la sua mancanza alla figlia, le raccontava per telefono una favola al giorno. In questo libro gli autori lontani da casa per dieci giorni saranno invece due:Maurizio Malavasi, scapestrato agente di viaggio che dovrà recarsi a New York per risolvere un casino di lavoro e Valerio Ciardi, spedito come un pacco a un corso di aggiornamento a Parigi dalla compagnia aerea per cui lavora. Due amici fraterni e una famiglia ciascuno con prole ‘digitale’ perché ormai tra e-mail, whattsapp, smartphone e tablet è molto difficile sfuggire al ‘ditino sulla tastiera’ anche per i più piccoli. Ognuno di loro rappresenta infatti  la classica ‘famiglia tecnologica’ del XXI secolo in costante e continua comunicazione: è questo che gli permetterà la solenne promessa ‘ una favola al giorno’. Sì, perché entrambi dovranno scrivere una fiaba ogni giorno ai loro figli. Questa è la loro promessa! Ma non dovranno raccontarle al telefono come il ragionier Bianchi. E’ ormai preistoria. Siamo nel 2015 e ormai ci si comunica e scrive in tempo reale. E i bambini lo sanno, poiché maneggiano questi aggeggi tecnologici quasi meglio dei loro padri. Inoltre non vogliono solo ascoltare le storie ma toccarle con mano e leggerle! I due papà dovranno così inviarne una al giorno via e-mail all’indirizzo dei loro terribili divoratori di storie: Samuele e Lorenzo. Una promessa è una promessa e i loro bambini a nanna senza storia non ci vanno! Che siano storie di draghi o cavalieri, orchi o giganti, fate o maghi, animali o pesci, piante o cose, poco importa. L’importante per loro è ascoltare prima di addormentarsi l’amata favola della BUONA NOTTE! Altrimenti, come dicono loro stessi: “Papi, se non mi leggi una favola... stasera ti metto in punizione!” Dedicato a tutti quei papà e quelle mamme che sanno che quei 10 minuti dedicati ai propri figli appena prima della nanna, sono il momento piu' bello della giornata quando, spalla a spalla sotto le coperte, chi racconta e chi ascolta diventano un'unica cosa.